Il titolo è infatti stato conferito direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Carlo Giulietti, che è da 34 anni al vertice della nota azienda ISA Spa di Bastia Umbra.

L’azienda è leader nell’arredamento e conta attualmente circa 760 dipendenti, è molto presente anche nel mercato estero con un export pari al 40% del fatturato e presente in oltre 100 paesi.
Quando Giulietti entrò in azienda, questa era ancora una piccola realtà territoriale ed il suo ruolo iniziale, negli anni 60, era quello di addetto alle vendite per il Centro Italia. Già allora fu evidente la sua capacità e spiccata dote di leadership e fu così che, scalando continue vette, arrivò a diventare presidente di quella che oggi è la ISA Spa e che è cresciuta in maniera esponenziale soprattutto grazie, appunto, al Giulietti.

Un esempio imprenditoriale da seguire anche per le nuove generazioni.

L’articolo Tra i 25 nominati CAVALIERI DEL LAVORO, c’è Carlo Giulietti della Isa Spa proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Tra i 25 nominati CAVALIERI DEL LAVORO, c’è Carlo Giulietti della Isa Spa

Unioncamere-Infocamere sulla natalità e mortalità delle imprese, bene l’Umbria

Gen 01, 1970

Unioncamere-Infocamere sulla natalità e mortalità delle imprese italiane nel terzo trimestre 2018, positive le province di Perugia e Terni

I dati diffusi da Unioncamere-Infocamere sulla natalità e mortalità delle imprese italiane nel terzo trimestre 2018 sono positivi per l’Umbria.

In provincia di Perugia tra luglio e settembre 2018 si è avuto un incremento di 110 imprese raggiungendo così 72.701 unità (+0,15% rispetto all’anno precedente): 673 nuove costituzioni e 563 cessazioni. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra una flessione dell’1,9%, 13 imprese in meno.

La provincia di Terni ha visto un saldo positivo di 68 imprese nel terzo trimestre del 2018: 235 iscrizioni, 167 cancellazioni.
Analizzando i settori si rileva stabilità, con l’eccezione del commercio che registra un saldo negativo di 22; agrigoltura a +7 e costruzioni +5.

La media regionale di crescita è dello 0,19%, quella nazionale dello 0,20%.

L’articolo Unioncamere-Infocamere sulla natalità e mortalità delle imprese, bene l’Umbria proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Unioncamere-Infocamere sulla natalità e mortalità delle imprese, bene l’Umbria

Fare sistema per vincere sui mercati

Gen 01, 1970

Forum FOOD&PET ESG89 presso Aula Magna della Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia
Giorgetti (ESG89) <Per la prima volta vengono analizzati i bilanci di 317 Top aziende umbre e marchigiane che operano nel settore agroalimentare e del pet-food con fatturati superiori al milione di euro – Molte conferme e tanta incertezza sul 2019>

C’è grande attesa per il FOOD&PET ECONOMIC FORUM ESG89 dedicato ai comparti Agroalimentari di Umbria e Marche in programma giovedì 18 aprile a partire dalle 9,30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia – commenta Giovanni Giorgetti Ceo di ESG89 Group coordinatore dei lavoriE’ stato analizzato il campione rappresentativo delle società presenti nelle due regioni e nel mese di Marzo 2019 è stata compiuta anche un’ulteriore ricerca di mercato per conoscere il sentiment futuro del comparto. Molte le conferme emerse, ma anche tanta incertezza sul futuro!

Oltre 30 i relatori invitati fra cui Alessandro Apolito Dirigente del Ministero delle Politiche Agricole per le politiche di Filiera, con l’obiettivo di analizzare le previsioni economiche 2019-2020 del comparto.
Fra i prestigiosi partecipanti Marco Raimondi, account director di IRI, società specializzata nelle ricerche di mercato sul largo consumo che anticipa alcune delle considerazioni che saranno rese note durante il FORUM.
Nel corso dell’ultimo anno si è assistito ad un deciso rallentamento dei mercati Alimentari nella distribuzione moderna. Si tratta di un fatto atteso già alla fine del 2017: rimbalzi climatici per le categorie stagionali, ripresa dei prezzi e primi segnali di rallentamento dei trend setter indicavano già questa direzione.
L’inaspettato peggioramento del quadro economico internazionale (turbolenza del commercio e speculazione finanziaria) e il ripiegamento della fiducia di famiglie e imprese sul fronte interno, hanno complicato la situazione conducendo i mercati Alimentari nei canali distributivi moderni in una fase di calo dei volumi.
La spinta promozionale degli ultimi 3 mesi dell’anno ha attenuato solo in parte il montante negativo dei volumi. Sul fronte ricavi, leggera crescita grazie al perdurare del fenomeno del trading up, ossia alle scelte di valore del consumatore che immette nel proprio carrello della spesa prodotti a costo più elevato; fenomeno tuttavia meno accentuato rispetto al passato, complice il peggioramento della congiuntura economica.
Le attese per il 2019 sono di un comparto Alimentare ancora influenzato dalla stagnazione economica che comprimerà la domanda della maggior parte dei mercati. Questo effetto sarà forse in parte contrastato dalle politiche a favore delle famiglie varate dal nuovo esecutivo che dovrebbero frenare la caduta dei volumi”.

Altro contributo interessante durante il FOOD&PET ECONOMIC FORUM ESG89 sarà quello di Antonio Carstulovich, manager e consulente di lungo corso nel comparto che afferma, Dobbiamo essere consapevoli che i consumatori di oggi stanno rapidamente modificando il loro comportamento di acquisto, dando sempre più importanza al concetto di sostenibilità, preferendo prodotti salutari, naturali e biologici, a “Km 0”, di cui poterne conoscere l’origine ed avere trasparenza sull’intera filiera di produzione, con packaging eco-friendly e di marchi attenti alla responsabilità sociale. Comprano sempre più on-line ed utilizzano voice device per prendere informazioni prima dell’atto finale di acquisto”.

Ecco i temi che saranno presi in esame durante la mattina di lavoro:
-Pet-Food, tendenze italiane e internazionali – Esperienze imprenditoriali a confronto
-Food, analisi sulle società di capitali di Umbria e Marche (ESG89)
-Il marketing nel settore Food come promozione del territorio
-Stakeholder a confronto, le opinioni, le tendenze e le prospettive 2019-2020

Visualizza il programma del Forum FOOD & PET in programma il 18 aprile 2019

L’articolo Fare sistema per vincere sui mercati proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Fare sistema per vincere sui mercati

“Pillole” Umbria-Marche #4_2019

Feb 10, 2019

Viadotto E45: pm, ok riapertura ma limiti. Divieto mezzi sopra 3,5 t e velocità non più di 50 km/h
Per la procura di Arezzo può riaprire al traffico il viadotto Puleto dell’E45, nel comune di Pieve Santo Stefano, ma solo per i mezzi con peso entro le 3,5 tonnellate e con un limite di velocità di 50 km/h. Chiesto inoltre l’immediato inizio dei lavori da parte di Anas. E’ quanto prevede il provvedimento del procuratore di Arezzo Roberto Rossi notificato oggi ad Anas. La situazione per i periti del pm resta grave ma con alcuni accorgimenti la strada può essere riaperta, una volta terminata la segnaletica e con lavori in corso. La tempistica sarà ora stabilita da Anas.

Nuova fermata all’Ast di Terni
Nuova fermata all’Ast di Terni (vedi i dati sintetici di bilancio su Annuario Economico delle Marche) a causa di un “limitato budget produttivo”: è quanto ha comunicato oggi la direzione del personale dell’acciaieria alle rsu di stabilimento. Lo stop della produzione è previsto a ridosso della giornata festiva di San Valentino, patrono della città, e riguarderà in modo complessivo tutto il sito. Tutto il personale interessato, in assenza di ferie, sarà coperto da cassa integrazione guadagni ordinaria.

Whirlpool, terzo riconoscimento come Top Employer Italia
Whirlpool EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) ha ricevuto, per il terzo anno consecutivo, il prestigioso riconoscimento come Top Employer Italia e, per il secondo anno consecutivo, come Top Employer Europa, essendo stata certificata dal Top Employer Institute in sei Paesi (Italia, Francia, Polonia, Russia, Sud Africa e Regno Unito). La certificazione riconosce l’impegno di Whirlpool (vedi bilanci e report su IoValuto.it) nel realizzare progetti strategici volti a creare un ambiente che responsabilizza e sviluppa le competenze dei propri dipendenti.

Seminari Fondazione Merloni per bilanci dei Comuni
Formare dirigenti e tecnici dei 229 Comuni marchigiani alla corretta lettura e redazione del bilancio economico-patrimoniale che, in base alle nuove norme, le amministrazioni dovranno redigere oltre a quello finanziario. E’ l’obiettivo di 22 seminari (11 per amministratori e 11 per il personale amministrativo) in dieci città, previsti dal protocollo d’intesa siglato ad Ancona da Anci Marche, con il presidente Maurizio Mangialardi, e dalla Fondazione Aristide Merloni, rappresentata dal presidente Francesco Merloni.

Si rafforzano i centri per l’impiego in Umbria
L’Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro, Arpal, al fine di rispondere ancor meglio alle esigenze dei disoccupati e delle imprese umbre, ha attuato un ulteriore piano di rafforzamento del personale addetto ai servizi di front office dei Centri per l’impiego. Lo rende noto il vice presidente della Regione, con delega al Lavoro, Fabio Paparelli.

ASDP Mar Adriatico, presentati due bandi
Sono due i raggruppamenti temporanei di impresa che hanno presentato domanda e sono stati ammessi a partecipare al bando di gara europeo per la redazione del Piano regolatore di sistema portuale. Il Piano traccerà il disegno del futuro dei sei porti dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Ancona-Falconara Marittima, Pesaro, San Benedetto del Tronto nelle Marche, Pescara e Ortona in Abruzzo.

Aeroporto di Perugia, da aprile nuovo assetto degli spazi: ecco cosa cambia
Sarà operativo a partire dal primo aprile il nuovo assetto degli spazi interni all’aeroporto di Perugia. Il piano prevede l’installazione, alla destra dei banchi per il check-in, della zona di controllo dei passeggeri, superata la quale i viaggiatori potranno entrare nella cosiddetta «area sterile», dove si troveranno le due sale d’attesa (al momento ne esiste soltanto una) e i tre gate.

Collestrada, petizione per dire no all’ampliamento del centro commerciale
«Conseguenze devastanti» per il tessuto economico-sociale della zona e ricadute anche dal punto di vista ambientale. Dopo l’abbandono di Ikea (vedi report estero su iovaluto.it), il Comitato per la tutela del territorio di Collestrada lancia una petizione con cui chiede, all’amministrazione comunale, «di non procedere ad aumenti di volumetria come previsto dal progetto di ampliamento del polo commerciale, ma di progettare la realizzazione di un piano di recupero di vasto respiro teso alla riqualificazione dell’intera area attraverso la valorizzazione dei beni naturali, storici e culturali».

_____________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

L’articolo “Pillole” Umbria-Marche #4_2019 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
“Pillole” Umbria-Marche #4_2019

Leave a Comment