SB Italia, crescita a doppia cifra nel 2017

Gen 01, 1970 by gef in  Uncategorized

Il fatturato del gruppo si attesta sui 23 milioni di euro

 

L’AD di SB Italia, Massimo Missaglia:

Continua il nostro percorso di crescita: anche nel 2017 siamo cresciuti a due digit, con performance decisamente superiori rispetto all’andamento del settore. I risultati che stiamo registrando a metà anno ci fanno essere più che ottimisti anche sul 2018”.

SB Italia, società specializzata in soluzioni IT per la gestione, l’integrazione e l’ottimizzazione dei processi aziendali, comunica i risultati finanziari 2017 del Gruppo.

Il Gruppo SB Italia ha fatto registrare nel corso del 2017 un fatturato pari a 23 milioni di euro, con una crescita su base annua del 15%.

In crescita tutte le business unit, che beneficiano di alcuni fattori contingenti, come l’obbligatorietà della fatturazione elettronica che scatterà il prossimo 1° gennaio per l’area Document Management. Altri settori in forte sviluppo sono stati quelli legati all’analisi predittiva, agli analytics e ai big data. L’area IT Service Management continua il suo percorso di evoluzione dell’offerta, venendo incontro alle esigenze del mercato sempre più attente a qualità e livello di servizio. Nell’area ERP e Sistemi Informativi, il 2017 ha visto l’avanzamento di un importante progetto di innovazione, di cui è stato annunciato il primo rilascio.

Dichiara Massimo Missaglia, Amministratore Delegato di SB Italia, “Continua il nostro percorso di crescita: anche nel 2017 siamo cresciuti a due digit, con performance decisamente superiori rispetto all’andamento del settore. Abbiamo registrato risultati economici positivi in tutte le aree, sviluppando e ampliando la nostra base clienti sia con l’acquisizione di nuovi importanti nomi, sia confermandoci come partner di riferimento di clienti consolidati, in progetti di digital transformation. I risultati che stiamo registrando a metà anno ci fanno essere più che ottimisti anche sul 2018”.

SB ITALIA

SB Italia progetta, realizza e gestisce soluzioni IT per accompagnare le aziende nell’era digitale. Competenze tecnologiche, conoscenza dei processi aziendali e delle metodologie di applicazione, capacità di gestione dei progetti end to end e approccio consulenziale, concreto e orientato ai risultati, fanno di SB Italia il partner ideale per trasformare l’IT in leva competitiva. Gli ambiti di attività, presidiati con forti competenze interne sono:

  • Progetti ECM, Document Management e Workflow
  • Servizi Documentali (es. Fattura Elettronica, conservazione digitale, …
  • Business Intelligence & Analytics
  • Progetti, Servizi a Valore e Gestione dell’Infrastruttura Tecnologica
  • Sistemi Informativi & ERP

Fondata nel 2004, con oltre 140 risorse dirette e un esteso network di partner sul territorio italiano, SB Italia ha superato nel 2017 i 23 milioni di euro di fatturato, confermando un trend in crescita costante.

L’articolo SB Italia, crescita a doppia cifra nel 2017 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
SB Italia, crescita a doppia cifra nel 2017

Assertività nel management e marketing, i nuovi Free Smart Day di BSA

Ott 07, 2018

In continuità con i precedenti incontri e con il tema del manager coach, verranno affrontati gli aspetti dell’assertività nel management e del marketing

La Business Sales Academy (BSA) continua nella sua mission formativa con tre nuove date: l’11, il 18 ed il 25 luglio presso la sede BSA altri tre Free Smart Day incentrati sull’assertività nel management e sul marketing.

Assertività nel management

Viene sempre detto che le risorse umane sono fondamentali in ogni attività economica, dal piccolo ufficio alla grande industria; però non sempre alle parole seguono i fatti e ciò non è quasi mai da imputare ad una precisa volontà dell’imprenditore o del manager.

Spesso infatti ci si trova nella condizione di avere fermamente l’intenzione di valorizzare i propri collaboratori, ma semplicemente non si sa come farlo al meglio.

La costante formazione dei dipendenti è un caposaldo di una proficua attività produttiva ed in sua assenza i collaboratori non hanno quella crescita professionale che, insieme ad un’adeguata retribuzione, è ritenuta necessaria per non avere un eccessivo turnover del personale in azienda.

L’altro fondamento di un’impresa in salute è la formazione di manager e imprenditori e la corretta gestione dei rapporti con i collaboratori ne è parte importante.

L’obiettivo è avere in azienda collaboratori validi e motivati e si raggiunge con un costante impegno della dirigenza nel comporre in modo costruttivo gli inevitabili conflitti, non ignorandoli per quieto vivere e neppure imponendo perentoriamente quell’autorità che, nel momento stesso in cui è esercitata con troppa leggerezza, fa perdere autorevolezza a chi la applica.

Dopo aver misurato le prestazioni di ogni singolo dipendente è importante essere critici in modo costruttivo e non focalizzarsi sulle mancanze, bensì puntare a valorizzare le potenzialità.

Conoscere e saper applicare i contenuti appresi è il primo passo per poter ottenere risultati già nel breve periodo, che in seguito andranno a consolidarsi in buone pratiche foriere di miglioramenti prestazionali dei singoli e dell’azienda.

La Business Sales Academy mette a disposizione di imprenditori e manager delle PMI i migliori formatori provenienti dal mondo dell’impresa, che quindi ben conoscono la realtà concreta dell’azienda e le dinamiche reali che ogni giorno devono essere affrontate.

Marketing

La comunicazione nella vendita è fondamentale, così come nella fase pre e post contrattuale.

Ogni realtà imprenditoriale è diversa: per settore, per le mansioni di partenza e di arrivo, per le competenze iniziali e per l’obiettivo che ci si prefigge.

La Business Sales Academy offre soluzioni formative calibrate sulle necessità dei clienti grazie ad un attento studio delle peculiarità e degli obiettivi che si vogliono raggiungere, consigliando il percorso più adatto alle esigenze anche in relazione alla quantità di tempo a disposizione delle aziende.

Per maggiori informazioni è possibile compilare il modulo online o contattare direttamente i professionisti BSA

L’articolo Assertività nel management e marketing, i nuovi Free Smart Day di BSA proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Assertività nel management e marketing, i nuovi Free Smart Day di BSA

Disoccupazione in Umbria e nelle Marche nel secondo trimestre 2018

Set 10, 2018

Dalle analisi dei dati Istat, le due regioni hanno registrato un calo dei disoccupati

Riscontri positivi se confrontati con la media nazionale. attestata al 10,7%

 

La situazione del mondo del lavoro è stimata come in lenta ripresa per le regioni di Umbria e Marche. Nel secondo trimestre del 2018, l’Umbria stima un calo dei disoccupati del 14,9% con 6000 unità in meno rispetto allo stesso periodo del 2017.

Per lo stesso dato di tempo nelle Marche la disoccupazione è stimata al -7,7%: secondo il Presidente della Regione, Luca Ceriscioli, si tratta di un «risultato eccezionale e soprattutto un segno tangibile di ripresa per quanto riguarda il sistema produttivo ed il lavoro nelle Marche».

«I dati stimati sono sempre da prendere con le molle, sia quando sono positivi sia quando risultano negativi», ha dichiarato il Presidente con delega al lavoro Fabio Paparelli. Fanno comunque ben sperare quelli sull’occupazione in Umbria, che registra 63,5 punti al secondo trimestre 2018, un valore superiore al dato medio nazionale (59,1%).

 

 

L’articolo Disoccupazione in Umbria e nelle Marche nel secondo trimestre 2018 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Disoccupazione in Umbria e nelle Marche nel secondo trimestre 2018

Per affrontare la quarta rivoluzione industriale, o industria 4.0, sono necessarie competenze digitali

Gen 01, 1970

Secondo l’Osservatorio delle competenze digitali 2017, il loro peso cresce in tutte le aree aziendali di tutti i settori, con un’incidenza del 13,8% e con punte fino al 63% per le competenze digitali specialistiche e fino al 41% per i servizi.

Se l’innovazione digitale implica un rinnovamento delle competenze ed una successiva introduzione di nuove professioni, in Italia, ad oggi, è difficile reperire risorse umane con conoscenze sufficenti.

L’offerta formativa è disallineata con la domanda, le scuole non sanno fornire competenze giuste per affrontare il mondo del lavoro che sta cambiando rapidamente e le aziende stesse dovrebbero fare un reskilling, ossia formare dipendenti con nuove competenze, far apprendere nuove modalità di lavoro e professionalità diverse dalle precedenti.
Queste competenze non sono solo richieste nelle aziende molto tecnologiche, ma si dimostrano indispensabili e necessarie in ogni settore industriale, tra cui ad esempio l’automotive  in particolare nel self driving dove le auto sono connesse e per questo vi è esigenza di digitalizzazione.

Fonti consultate:

https://www.economyup.it/lavoro/competenze-digitali-che-cosa-sono-e-perche-servono-alle-aziende-e-a-chi-lavora/

L’articolo Per affrontare la quarta rivoluzione industriale, o industria 4.0, sono necessarie competenze digitali proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Per affrontare la quarta rivoluzione industriale, o industria 4.0, sono necessarie competenze digitali

Leave a Comment