NSG Group taglia il traguardo del suo primo secolo di attività

Il 22 novembre 1918 viene formalmente costituita ad Osaka la America Japan Sheet Glass Company.

L’azienda nasce grazie all’interesse suscitato nel suo fondatore, Yosaburo Sugita, dall’allora nuovo metodo di produzione del vetro piano attraverso il sistema Colburn, inventato da pochi anni negli Stati Uniti e  da lui osservato in uno dei suoi viaggi commerciali in Ohio.

Nel 1931 l’azienda cambia il nome in quello attuale, Nippon Sheet Glass continuando la sua espansione  attraverso numerosi impianti di produzione in Giappone e in altri Paesi asiatici.

Nel 1965 acquisisce da Pilkington la licenza di utilizzo della nuova tecnologia per la produzione del vetro float.

Con il nuovo millennio l’azienda prima entra nel capitale della società Pilkington Plc e dal 2006 ne diventa proprietaria.

Attualmente, il Gruppo NSG, con oltre 27.000 dipendenti e una rete vendite  in oltre 105 Paesi, è uno dei principali produttori di vetro al mondo.

Il fatturato dell’ultimo anno è di circa 5 miliardi di euro.

Le aree di business in cui l’azienda opera sono principalmente tre: Automotive, Architectural e Technical Glass.

La divisione Automotive produce i vetri per il primo equipaggiamento auto e i ricambi originali, nonché  quelli per i trasporti speciali.

La divisione Architectural produce vetro per l’edilizia e per le applicazioni  a energia solare.

La divisione Technical Glass produce e distribuisce vetro ultra sottile per schermi digitali, lenti e guide di luce per stampanti, nonché fibre di vetro utilizzate nei separatori di batterie e nelle cinghie dentate dei motori.

Il gruppo produce il vetro necessario per questo mercato in  30 impianti produttivi dislocati in  differenti Paesi.

Per quanto riguarda l’Europa i principali insediamenti produttivi  si trovano in Germania, Italia, Polonia, Russia e Regno Unito, attraverso i quali vengono serviti quasi tutti i mercati europei e parte  degli altri mercati.

L’Europa è il mercato più importante del Gruppo, rappresentando il 38% del volume d’affari complessivo, seguito dal Giappone con il 25%, dal Nord America con il 20% e dal resto del mondo  con il 17%.

La mission di NSG Group è essere leader mondiali nelle soluzioni innovative in vetro, contribuendo al risparmio e alla produzione di energia e focalizzando l’attenzione  sugli aspetti di sicurezza  e sulla responsabilità ambientale verso l’ecosistema.

Foto: © Bertrand Delapierre

L’articolo NSG Group, 100 anni all’avanguardia nella produzione del vetro proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
NSG Group, 100 anni all’avanguardia nella produzione del vetro

“Pillole” Umbria-Marche #8_2019

Gen 03, 2019

Ex Zuccherificio di Foligno, investimento Coop da 70 milioni per 150 posti di lavoro
Settanta milioni di investimento e 150 posti di lavoro. Sono gli effetti previsti dall’accordo tra Coop Centro Italia e il Comune di Foligno per il recupero dell’area dell’ex Zuccherificio di Foligno, su cui il 7 febbraio scorso il consiglio comunale ha dato il via libera, ma che riguarda anche la Buca di Prato Smeraldo e l’area I Cipressi dell’ex Sansificio. Le coordinate del maxi investimento, che potrebbe cambiare il volto della città, sono state indicate in municipio dal sindaco Nando Mismetti e soprattutto dal Presidente di Coop Antonio Bomarsi, chiamato a depositare il progetto di sub comparto entro 45 giorni dal via libera della massima assise.

Cratere marchigiano, nuovi fondi in arrivo per le imprese
Buone notizie per tutte le aziende che operano nel cratere marchigiano, con nuovi fondi in arrivo. Altri 21,7 milioni di euro di fondi statali per l’emergenza sono a disposizione per aiutare gli investimenti delle imprese del cratere marchigiano, quelle esistenti e quelle nuove. E’ stato già predisposto il bando le cui richieste potranno essere inviate tra il 25 marzo e il 25 maggio, per risorse a fondo perduto tra 20mila euro a 1,5 milioni di euro. Finanzieranno investimenti da compiere o realizzati dal 24 agosto 2016.
Nello specifico, tra i criteri che daranno priorità per la percezione dei contributi, quello dei danni diretti subiti dal sisma del 2016 e l’incremento occupazionale generato dall’investimento.

Reddito di cittadinanza, lo prenderanno 37 mila umbri. Importo medio: 180 euro al mese
Saranno poco più di 37 mila gli umbri che beneficeranno del Reddito di cittadinanza. E, nonostante le polemiche e i numeri ballerini, stavolta a dare i dati è l’Ufficio parlamentare di bilancio, che ha portato in audizione al Senato una mappa con la stima dell’incidenza percentuale di beneficiari sulla popolazione residente nelle varie regioni italiane. Si può presentare la domanda a partire dal 6 marzo: online sul sito ufficiale, presso tutti gli uffici postali e presso i CAF. C’è tempo fino al 31 marzo per richiedere il contributo che sarà erogato a partire da aprile.

Scoprire le Marche attraverso la birra. ‘Le Strade della Birra’, città e birrifici insieme
La birra artigianale diventa veicolo di promozione turistica delle Marche. E’ il senso del progetto “Le Strade della Birra”, un circuito turistico-culturale oltre che alogastronomico che ha messo insieme enti locali e birrifici artigianali per far conoscere un prodotto di qualità (che nella regione sta prendendo sempre più riconoscimenti a livello internazionale) e contemporaneamente promuovere le bellezze culturali e paesaggistiche dei territori.
Otto i Comuni marchigiani aderenti al progetto: Apecchio, Comunanza, Fermignano, Monte Porzio, Serra Sant’Abbondio, Cantiano, Arcevia e Servigliano, con 18 birrifici artigianali di “Marche di Birra” che diventeranno promotori turistici.

Acque minerali d’Italia, ufficiale: Eros Brega direttore generale del gruppo
Aveva annunciato che sarebbe rimasto alla presidenza della seconda commissione consiliare in Regione sino al 28 febbraio e, non a caso, l’ingresso di Eros Brega nel board di Acque minerali d’Italia è previsto per il primo marzo. Nello specifico, da questa settimana, l’esponente ricoprirà il ruolo di direttore generale del gruppo, attivo in tutta Italia e con numeri in crescita. A ufficializzarlo è il quotidiano del settore agroalimentare del Sole 24 ore. Nel futuro di Brega, un impegno più soft in ambito politico e grandi sfide da manager, non solo in Acque minerali d’Italia.

Ferretti, varato ad Ancona Pershing 140. Galassi, sarà la nuova ammiraglia del brand
Giornata a suo modo storica per Ferretti Group. Alla Super Yacht Yard di Ancona è scesa in acqua la prima unità di Pershing 140, nuova ammiraglia del brand e primo superyacht Pershing in alluminio. Frutto della collaborazione fra l’architetto Fulvio De Simoni e il Dipartimento Engineering del Gruppo, il nuovo 140 piedi è il primo Pershing realizzato nella Superyacht Yard di Ancona. Secondo le parole del ceo del Gruppo Avvocato Alberto Galassi, il Pershing 140 è un capolavoro ingegneristico. Il varo della prima unità segna un passo fondamentale nella storia di Pershing e nella nostra strategia commerciale.

Experiencing FOOD & PET in programma il 18 aprile 2019

__________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

L’articolo “Pillole” Umbria-Marche #8_2019 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
“Pillole” Umbria-Marche #8_2019

Export distrettuale nelle Marche:+2,8% per il secondo trimestre 2018

Gen 01, 1970

Export dei distretti marchigiani in lenta ripresa

I dati del Monitor dei distretti industriali delle Marche mostrano segni positivi

 

I distretti industriali delle Marche hanno registrato nel secondo trimestre 2018 un +2,8% nell’export.

A fare meglio sono i mercati maturi, cresciuti del 6,2% sul periodo, mentre i mercati emergenti hanno registrato un calo dell’1,5%.

Tra i primi, l’export si è intensificato verso Francia, Germania, spagna e Stati Uniti e, tra aprile e giugno 2018, anche verso la Russia (+1,2%) per quanto riguarda l’abbigliamento.

 

 

 

L’articolo Export distrettuale nelle Marche:+2,8% per il secondo trimestre 2018 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Export distrettuale nelle Marche:+2,8% per il secondo trimestre 2018

“Pillole” Umbria-Marche #17_2019

Set 07, 2019

Il trasporto pubblico, un bel ricordo
Altri tagli previsti già da questa estate, a rischio anche le corse scolastiche

Tagli per 3 milioni di euro già da subito; inoltre, se non si trovano le risorse, altri dolorosi tagli a partire da ottobre.  L’assessore regionale Giuseppe Chianella ha confermato il taglio…la Regione sta cercando delle risorse extra (ipotesi probabile l’aumento del biglietto) per evitare il taglio invernale, che porterebbe anche al taglio dei dipendenti, perché mentre in estate è possibile sfruttare le ferie, in inverno diventerebbe un problema ingestibile…Ma se le risorse non dovessero essere reperite, potrebbero essere tagliate il 50% delle corse, comprese quelle scolastice…e a rimetterci saranno le famiglie medie, gli universitari e gli anziani che non dispongono di automobile!
L’assessore regionale sembra ottimista per il futuro, ma ben altra aria tira presso i sindacati, che commentano: “le varie riunioni degli ultimi anni e nulla sono servite ed anzi, rimane evidente che i Comuni e le Province, insieme alla regione, devono lavorare in sinergia e collaborazione per reperire le risorse utili”.

Umbria e le sue 69 “Bandiere del Gusto”
Sono 69 le “Bandiere del Gusto” umbre; è quanto è emerso dall’ultimo censimento delle specialità che sono ottenute secondo regole tradizionali protratte nel tempo per almeno 25 anni. Il censimento è stato presentato a Milano,presso il Castello Sforzesco, con la presenza di oltre 10.000 agricoltori.

“E’ un modo per far conoscere i tesori nascosti del Made in Italy, indubbiamente e questo censimento ha dimostrato ancora una volta la qualità dei prodotti umbri” commenta Coldiretti.
In Umbria dominano le paste fresche, panetteria e pasticceria con 31 tipologie di prodotti, in primis torta al testo, umbricelli, ciaramicola, pan pepato per citare solo i più famosi, 13 tipologie di carni fresche ed insaccati, come prosciutto e mazza fegati e ben 12 prodotti vegetali, come la fagiolina del lago, lo zafferano di Cascia e tartufo bianco e nero… L’umbria spicca anche per il pesce con 6 tipi di pesce pregiato, tutto derivante dal Lago Trasimeno, 4 tipi di formaggi e 2 condimenti.
“Il cibo è uno dei principali motivi che attirano i turisti nel nostro paese ed è una risorsa incredibile…Inoltre, un terzo della spesa procapite di ogni singolo cittadino italiano è proprio per il cibo, quello consumato ai ristoranti, agriturismi o anche streetfood, per un importo complessivo stimato in oltre 27 miliardi di euro all’anno, il massimo storico da sempre” commenta infine Coldiretti.

L’articolo “Pillole” Umbria-Marche #17_2019 proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
“Pillole” Umbria-Marche #17_2019

Leave a Comment