Banco Desio e della Brianza Spa ha mobilitato le forze per fornire un supporto straordinario ai propri clienti e al territorio per fronteggiare al meglio la crisi causata dalla emergenza per la pandemia da Covid 19.

La combinazione di un approccio tradizionale, tipicamente di Banca di Territorio, abbinato alla tecnologia on line ha permesso di reagire rapidamente nel dare risposte a famiglie ed imprese.

Al 30 Aprile Banco di Desio e della Brianza ha già processato e deliberato una percentuale molto prossima al 100% delle richieste dei propri clienti:

– Processate 21.000 domande di moratoria su mutui per 2.6 Mld (11.000 alle famiglie – 10.000 alle imprese) mettendo in campo un approccio proattivo contattando direttamente i clienti e fornendo loro la necessaria consulenza

– Deliberate 5000 pratiche per Microfinanziamenti<25k con iter semplificato per un valore di 100mn di Euro. Altre 3000 richieste per ulteriori 60 mln sono state ricevute ed in corso di lavorazione.

L’Istituto per supportare al meglio i propri clienti ha recepito con prontezza il Decreto “Cura Italia“ ed il Decreto “Liquidità“ siglando immediatamente i protocolli di collaborazione con SACE e di recente con FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti) con un ulteriore plafond di 75Mn a supporto delle aziende.

L’articolo Banco Desio al fianco di cittadini e imprese per fronteggiare la crisi proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Banco Desio al fianco di cittadini e imprese per fronteggiare la crisi

Great Expectation for THE BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM ESG89 organized at the end of September in Civitanova Marche

Gen 01, 1970

Infrastructure have always been index of society and rich economies. This association is reinforced by globalization. Physical and digital Infrastructure systems interact every days with each other linking supply chains, people and territories.
Streets, energy, port, airports, services and other communication systems define more efficiency, became productivity engines, although a greater interdependence can increase the vulnerability and the problems about the security and environment risks.
Structural investments helped for an important industrial, agricultural, rural and urban  development .

From our territories and after the highway Foligno-Muccia opened in 2016 that definitively connected Umbria and Marche as the “Quadrilatero” project, we will open an argumentation with some of the most important national and foreign stakeholders to understand how the infrastructure change the economy of our places and how the glocal economy can grow up thank to public and private investors.
It will be opportunity to take a look how is happening at international level  offering a focus on DUBAI EXPO 2020 organized in October.

During the forum it will be discuss with international commercial experts and with diplomatic representatives of some foreign countries to understand what will be the future of  international relationship and the evolution of foreign commerce and how this will change the relationship between countries, between East and West.  We will deepen other topics of DUBAI EXPO 2020 that will take place Middle West, North Africa and South Asia for the first time.
The chosen theme for the Dubai universal exposition  is “Connecting the Minds, Creating the Future”, which resumes the collaboration and cooperation spirit of DUBAI that has permitted to him to have success in exploring new paths of development and innovation.
Through this theme, the EXPO of Dubai 2020 will connect the minds of all the world and helping the participants to mobilize on shared challenges in a Universal Exhibition of unprecedented global reach.

ESG89 GROUP – from Umbria-Marche Bilateral – Glocal Economic Forum presided in October 2018 has decided to reinforce the study meetings  between the stakeholders of Umbria and Marche and not only. It has in fact organized some public and private meetings both in Umbria and Marche as to be permanently present. The Apennines have been a big problem for a long time for the connection and cooperation between these 2 regions.  Now, thank to a daily work of ESG89 the connection target can be reached.
Umbria and Marche can be more important at national and international level if they work together.
The challenge is opened yet, but it represents a great motivation to reinforce the economy of these 2 regions of the Centre of Italy. It is needed to work together to can develop the strength points of this environment, the human and professional characteristics and the development prospects.

L’articolo Great Expectation for THE BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM ESG89 organized at the end of September in Civitanova Marche proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Great Expectation for THE BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM ESG89 organized at the end of September in Civitanova Marche

Forum Inaugurale Glocal Economic Forum Perugia 2018 – La società, l’economia, il valore dei territori

Feb 07, 2018

La società, l’economia, il valore dei territori

Il tema della tre giorni perugina del Glocal Economic Forum Perugia 2018 (11-13 ottobre) sarà: la società, l’economia, il valore dei territori. Mai come in questo preciso momento storico ed in questa congiuntura economica mondiale è stato fondamentale ripartire dai capisaldi dell’economia.

Viviamo in un’epoca di globalizzazione spinta, di dumping salariale, di esternalizzazioni presentate come necessità ineludibile, di vincoli di bilancio eterodiretti e castranti per l’economia nazionale; da decenni le PMI, eccellenza italiana per qualità di prodotti e processi produttivi, subiscono vere e proprie vessazioni da parte delle istituzioni che dovrebbero essere preposte a facilitarne lo sviluppo.

In momenti di profonda crisi – non solo da congiuntura economica, ma anche sistemica – si presentano due opzioni: continuare con i medesimi approcci e strategie, oppure riorganizzarsi per meglio affrontare il mutato scenario economico.

La riorganizzazione non è necessariamente uno stravolgimento: quel che oggi chiamiamo Lean Management, per esempio, è l’evoluzione delle buone pratiche aziendali che hanno fatto grande l’impresa italiana.

Il vantaggio del nostro sistema economico è ciò che più lo caratterizza rispetto alle realtà segnate da una fortissima predominanza della finanza sull’economia reale:  il legame con il territorio.

Dai territori italiani nasce il saper fare (know-how) che, organizzato da capitani coraggiosi, è diventato standard produttivo e innovazione; si è passati dall’artigianalità all’industrializzazione senza perdere i caratteri distintivi della prima e godendo dei vantaggi della seconda.

Ora è necessario rinsaldare il legame con la società di cui fanno parte le realtà produttive: la qualità della vita garantita a dipendenti che possono lavorare in una realtà non frenetica, ad una distanza ragionevole da casa, sentendosi così parte di un gruppo e non dei meri numeri; la cittadinanza coinvolta da iniziative spesso organizzate dalle imprese locali o dalle loro fondazioni; le istituzioni stimolate ad essere più presenti; le associazioni di categoria che tornano ad esprimere gli interessi collettivi; il mondo accademico con cui si deve interagire maggiormente, superando le iniziali difficoltà per cooperare al fine di un reciproco vantaggio.

Ora è necessario, in sintesi, cavalcare Industria 4.0 con una visione del localismo che fa il pari con la globalizzazione. Globalizzazione e catena del valore in una simbiosi nuova. Tutti consapevoli di dover entrare nel più grande networking manufacturing.

ESG89 Group è ispirato da questi princìpi, crede fortemente nel valore della condivisione della conoscenza nella creazione di quella rete di relazioni sempre più fondamentale per le imprese italiane e per questi motivi sta organizzando il più grande forum economico b2b del Centro Italia: Glocal Economic Forum Perugia 2018.

La regione ospite di questa edizione saranno le Marche,  al fine di creare quel network necessario a dare il giusto valore ad un territorio fortemente danneggiato dal sisma del 2016 e con buoni margini di crescita.

Per maggiori informazioni sul Glocal Economic Forum Perugia 2018 è possibile contattare la segreteria organizzativa e seguire l’hashtag #GlocalForum2018 sui social media.

Glocal Economic Forum Perugia 2018

11 ottobre, ore 10 – Forum Inaugurale: La società, l’economia, il valore dei territori

11 ottobre, ore 15 – Forum Economia: L’Umbria dei territori, le Marche, l’Italia

12 ottobre, ore 10 – Forum Approfondimento: Il fattore “U” (a cura di Ernst & Young),  Annuario Economico (a cura di ESG89 Group)

12 ottobre, ore 15 – Forum Economia: Umbria e Marche, “Patto per i Territori”

13 ottobre, ore 10 – Forum Turismo, Arte e Cultura: Il territorio globale

 

 

L’articolo Forum Inaugurale Glocal Economic Forum Perugia 2018 – La società, l’economia, il valore dei territori proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Forum Inaugurale Glocal Economic Forum Perugia 2018 – La società, l’economia, il valore dei territori

Cucinelli e Della Valle, ricche bandiere di due regioni ancora da scoprire

Lug 03, 2019

Chi sono i più ricchi di Umbria e Marche? Due imprenditori del fashion, una delle ‘F’ che fa grande il made in Italy nel mondo (fonte Forbes). E’ chiaro che si tratta di una ricchezza ‘virtuale e finanziaria’ perché basata perlopiù sulla capitalizzazione attuale di Borsa.
Cucinelli (5° nella classifica per fatturato in Umbria) e Della Valle (2° nella classifica per fatturato nelle Marche) risultano essere sempre più ricchi e sempre più in alto tra i ricchi del pianeta e anche in Italia. Il patrimonio personale di Brunello Cucinelli viene valutato quest’anno in 1,6 miliardi di dollari piazzandosi 24 esimo. Della Valle con 1,4 miliardi è invece 29esimo in Italia. In vetta si conferma la dinastia Ferrero (non quotata in Borsa) con Giovanni Ferrero a 22,4 miliardi!

La domanda viene spontanea: cosa fare con tutta questa massa di valore?
L’imprenditore ‘umanista’ Cucinelli e l’imprenditore che crede nella ‘Italian atmosphere’ Della Valle hanno le proprie aziende nel cuore di 2 regioni amabili e al contempo tutte da scoprire.
L’Umbria e le Marche sono la concreta testimonianza imprenditoriale del saper fare, della tempra caratteriale e della capacità di valorizzare il territorio. ESG89 Group ha da qualche anno intrapreso il percorso dell’analisi economica dei due territori per facilitarne la contaminazione interna ed esterna con gli operatori economici ed istituzionali italiani e internazionali. E vedere che nelle top 30 d’Italia insistono due imprenditori così rilevanti significa che è possibile creare i presupposti per un rinnovato sviluppo fondato anche sul ‘valore del territorio’.
A tal proposito da citare il The Best Economic Forum ESG89, prestigioso appuntamento ideato da ESG89 Group giunto alla nona edizione che presenterà, come di consueto, le analisi e gli approfondimenti sulle migliori performance imprenditoriali delle regioni di Umbria e Marche. Il 10 maggio 2019 sarà, infatti, il giorno dedicato alla conoscenza delle società più performanti invitate a confrontarsi in un contesto partecipativo aperto a tutti gli attori del panorama economico nazionale e internazionale. Il Forum si terrà a Fabriano presso il Resort Il Marchese del Grillo e si concentrerà su tre temi strategici:

1) Infrastrutture materiali e immateriali;
2) Importanza della sub-fornitura della meccanica e le strategie per offrire i propri talenti a livello globale;
3) Start-up e Best Companies, a confronto i nuovi imprenditori con quelli di successo per superare gli ostacoli dei primi anni di vita dell’impresa.

Ed inoltre, come asse portante della kermesse, il tema centrale del ‘territorio’ come asset vincente per gli imprenditori contemporanei.
Tradotto in numeri, ESG89 Group sta predisponendo una esclusiva giornata di lavori e dibattiti con 2 forum plenari (mattina e pomeriggio) e 4 workshop di approfondimento.

 

 

The Best Umbria e Marche in programma il 10 maggio 2019

(Fonte: IoConosco.it, IoValuto.it)___________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

L’articolo Cucinelli e Della Valle, ricche bandiere di due regioni ancora da scoprire proviene da CUORECONOMICO.

Source: MEDIAPRESS CE
Cucinelli e Della Valle, ricche bandiere di due regioni ancora da scoprire

Leave a Comment